Ricerca Ristoranti

Località:

Tipo di cucina:

Nome Ristorante

 
  << Torna a Vini e Cantine  

Campodelsole

CampodelsoleLa recente storia di Campodelsole inizia nel 2004 quando la famiglia Isoldi, già proprietaria di circa 10 ettari di vitigni nella zona e di una piccola azienda vinicola, decide l’acquisto di ulteriori 50 ettari vitati e l’edificazione di una nuova cantina.
Avvalendosi della consulenza dell’eminente agronomo Remigio Bordini e degli enologi Paolo Caciornia e Stefano Salvini, è dunque iniziato un lavoro sui vitigni autoctoni quali: Albana, Pagadebit, Sangiovese, e su alcuni internazionali come il Merlot e il Cabernet Sauvignon (utilizzati per gli uvaggi). I ceppi sono attentamente lavorati con inerbimenti controllati, dirado dei germogli in soprannumero, sfogliature attente, e tenuti ad una densità medio-bassa che consente un ricavo massimo di 100 quintali di uva per ettaro.
CampodelsoleLa nuova cantina, poi, è stata progettata per divenire un grande laboratorio, in cui ogni parte accompagna e facilita il processo che culmina nel vino. Particolarmente significativa si rivela la struttura a tre livelli, che permette la vinificazione a gravità: nessuna forza meccanica viene dunque applicata sulle polpe, la svinatura avviene per caduta nelle presse e lo spostamento del prodotto, mosto o vino, da una parte all'altra, si effettua attraverso pompe meccaniche. La produzione di Campodelsole si articola in una gamma di vini ben equilibrata, che ha già ricevuto consensi dalla critica, il cui denominatore comune, secondo le stesse parole dell’enologo Salvini, si esprime nel trittico: “eleganza, frutto, bevibilità”.


Vertice - Sangiovese di Romagna Superiore Riserva D.O.C.
Uve: 90% Sangiovese, 5% Syrah, 5% Cabernet Sauvignon
Prodotto di punta della Cantina, nasce da una ristretta quantità da uve selezionate. Dal profondo colore rosso rubino fitto, consistente, presenta al naso sentori di spezie, cardamomo e frutta rossa. Al palato è vellutato e dimostra un carattere deciso, equilibrato con un lungo finale. La fermentazione avviene in vasche d’acciaio termoregolate con macerazione di circa 12 giorni. Segue l’affinamento per 20 mesi di in barriques francesi e per 6 mesi in bottiglia. Temperatura di servizio 18°C. Si abbina ottimamente alla cacciagione, particolarmente al cinghiale, ed ai formaggi stagionati.

Palpedrigo - Sangiovese di Romagna Superiore D.O.C.
Uve: 95% Sangiovese, 5% Merlot
Di colore rubino tendente al granato, si rivela gradualmente al naso, sviluppando profumi fruttati di ribes, lamponi, ed un piacevole sentore di spezie. Al palato è complesso e delicato, equilibrato da tannini fini, ben assimilati; il vino è di facile beva, con chiusura delicata. Fermentazione in vasche d’acciaio termoregolate con macerazione di circa 10 giorni. Affinamento di 12 mesi in barriques francesi di secondo passaggio e 4 mesi in bottiglia. Temperatura di servizio: 16°C. Abbinamento consigliato: con carni arrosto, vitello e formaggi di media/vecchia stagionatura.

San Pascasio – Pagadebit D.O.C.
Uve: 100% Bombino Bianco
Offre un bel colore giallo paglierino, all’olfatto regala sentori intensi e fini di tiglio, biancospino, rosmarino e di frutta verde con una nota vanigliata. Al palato è fresco e morbido, con un finale persistente che lascia un sentore di fragola. Attraversa una fermentazione in vasche d’acciaio termoregolate e viene affinato per 6 mesi in acciaio ed in parte in barriques. Temperatura di servizio: 10°C. Accompagna bene i primi di pesce.

 

Main Sponsor